Il volontariato come luogo rigeneratore del noi

Chi siamo

Una pubblicazione del Centro Servizi Bottega del Volontariato della provincia di Bergamo realizzata in collaborazione con Animazione Sociale. Racconta le intuizioni, le ipotesi e le azioni messe in atto dal CSV di Bergamo dal 1997 ad oggi nelle attività di sostegno al volontariato bergamasco.

Il volontariato è una questione rilevante per la vita di tutti. Da sempre è il luogo in cui le persone esprimono la propria partecipazione alla società e danno respiro al sentimento di appartenere a un comune destino, perseguendo la ricerca del «noi» perché si rendono conto che l’«io» è una dimensione troppo angusta in cui pensare la propria vita. La funzione del volontariato è dunque permettere ai cittadini di organizzarsi attorno a un diritto da difendere, a un bene da tutelare, a un noi più ampio in cui riconoscersi. Una funzione vitale per la società, perché senza il noi rimangono solo i tanti io che scavano divisioni nella convivenza sociale.

 

Dal 1997 (anno della sua costituzione) ad oggi il Centro Servizi Bottega del Volontariato della provincia di Bergamo si è preso cura del modo in cui il noi prende forma nei territori a servizio della vita di tutti. È il compito che continuerà a esercitare nella società di domani. Un lavoro durante il quale il Centro ha colto intuizioni, ipotesi ed esperienze, evolvendosi e cambiando il proprio modo di relazionarsi con il territorio bergamasco, per questo “avviare un percorso di ricerca intorno a noi ci è sembrato un buon modo per fare il punto della situazione, per sostare nella nostra storia come opportunità per appropriarci con maggiore consapevolezza del nostro cammino, per costruire poi ipotesi future in grado di interpretare i nostri territori”, spiega il Presidente Oscar Bianchi.

 

È nato così il libro “Il volontariato come luogo rigeneratore del noi”, realizzato in collaborazione con Animazione Sociale, che è innanzitutto una preziosa occasione per rileggere la storia del Centro e per riattraversare scelte ed esperienze alla luce di ciò che hanno prodotto e delle trasformazioni che hanno generato e accompagnato. Ma è anche una ricca e articolata collezione del modo in cui il CSV di Bergamo ha scelto di essere un Centro Servizi al Volontariato: le storie, le progettualità e le ricerche presentate dicono ciò che questo Centro è e cosa sa fare. “Non una semplice carta d’identità quindi, ma una mappa per orientare chi legge all’interno dei tanti servizi che, come gli strumenti di un artigiano, rappresentano la nostra borsa degli attrezzi e le nostre competenze”, prosegue Bianchi.

 

La prima sezione del libro racconta le esperienze che il CSV di Bergamo ha provato a realizzare nel corso del tempo per qualificare e sostenere il volontariato, che è il mandato che la legge gli attribuisce; racconti di esperienze vissute direttamente dagli operatori, che hanno contribuito ad alimentare il ‘senso del noi’ di cui parla il titolo della pubblicazione.  La seconda parte ospita, invece, i contributi di chi in questi anni ha accompagnato l’evoluzione del CSV stesso, proponendo riflessioni sul volontariato. In conclusione vengono tracciate alcune linee guida per continuare a sostenere e qualificare il volontariato locale nei prossimi anni.

 

Ci auguriamo che questo libro possa rappresentare un’opportunità per alimentare il dibattito sul senso e sul ruolo dei Centri di Servizio al Volontariato oggi. Nella pur breve storia di questa istituzione, si sono sviluppate esperienze tanto ricche quanto differenti, le cui caratteristiche spesso sono connaturate a quelle delle loro comunità di riferimento. Noi intendiamo offrire il nostro contributo, sperando che la nostra esperienza possa essere di aiuto ai tanti che come noi lavorano quotidianamente al servizio del volontariato”, conclude Bianchi.

 

La pubblicazione è disponibile presso il CSV di Bergamo; è possibile richiederla scrivendo a promozione@csvbg.org.


AGENDA

Pubblica il tuo evento su Bergamo Avvenimenti

SEGUICI


Link Utili