ll volontariato migliora il curriculum: on line la pubblicazione di CSVnet

Volontari

É online la pubblicazione dal titolo "Riconoscimento e validazione delle competenze acquisite attraverso il Volontariato: buone pratiche in Italia", scaricabile dalla sezione "Pubblicazioni di CSVnet".

Il testo, dopo un passaggio introduttivo sulle nozioni di competenza e apprendimento, quest’ultima declinata in tre diverse tipologie - formale, non formale, informale -, definisce e illustra le competenze chiave in tema di apprendimento permanente e formazione riconosciute a livello europeo dal 2006 e richiamate in Italia nell’ambito del D.M. “Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione” del 2007.

Successivamente, il testo si sofferma sulle pratiche di valutazione, validazione e riconoscimento dell’apprendimento in ambiti informali e non formali (come il volontariato) in Italia, divenute in questi anni oggetto di regolamentazione, offrendo uno spaccato sulle migliori buone prassi condotte nel nostro Paese sul tema.

Dalla pubblicazione emerge come scuole, Organizzazioni di Volontariato e associazioni giovanili che si occupano di mobilità europea e internazionale sono state molto attive nel promuovere modelli di riconoscimento e validazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali e ad elaborare strumenti per valorizzare i giovani volontari e le esperienze di volontariato degli studenti.

Tuttavia, secondo l’Inventario europeo delle qualifiche per l’Italia (Cedefop 2010)permangono degli ostacoli alla validazione che comprendono il valore formale e giuridico delle qualifiche e dei diplomi ottenuti attraverso formali percorsi di istruzione e formazione; la tradizionale debolezza italiana dei sistemi per l’educazione degli adulti e per la formazione di breve durata, l’assenza di un sistema nazionale delle qualifiche esplicito ed adeguatamente regolamentato; la diversità delle istituzioni coinvolte in questa materia a livello nazionale, regionale e locale.

E' evidente, quindi, che i prossimi anni saranno cruciali per adeguare la situazione italiana alla dimensione europea in tema di validazione degli apprendimenti e di includere il volontariato e la sua portata internazionale come un importante settore informale per lo sviluppo delle competenze.

La pubblicazione è stata realizzata da CSVnet nell'ambito del progetto " I'VE – I Have Experienced. Recognition and Validation of volunteering through peer support and open source tools", promosso insieme all'associazione di promozione sociale Lunaria, due istituti di ricerca e altri undici enti di volontariato internazionale, e finalizzato all’individuazione di metodologie e strumenti utili per l’identificazione e la valutazione delle competenze acquisite attraverso il volontariato, sia in ambito nazionale che internazionale.


AGENDA

Pubblica il tuo evento su Bergamo Avvenimenti

SEGUICI


Link Utili